GABRIELE GRASSI – Sinfonia al galoppo

 

Mettetevi seduti comodi sulla vostra poltrona, indossate le cuffie e accendete lo stereo.

Ora lasciate che la musica vi pervada, abbandonatevi a lei e limitatevi ad ascoltare. Ascoltatela prima in tutto il suo insieme, ascoltate l’impasto di strumenti che, uniti, formano la melodia. E poi ascoltatela cercando di scomporre i suoni. Cercate di percepire la chitarra, la batteria, il basso, i piatti, le cornamuse ……

La musica racconta, esprime, fa immaginare. Ogni nota ha una sua storia….ogni nota è messa a un determinato punto dello spartito perché non vi è posto migliore dove possa stare … ogni nota ha una dignità individuale che, insieme alle altre, va a formare una ridda di emozioni uniche.

Restate seduti.

Accendete il video e guardate un percorso di Gabriele Grassi. Prima guardatelo nel suo insieme, poi riguardatelo concentrandovi sui particolari. Le mani, l’equilibrio, le gambe, il modo di avvicinarsi ai salti, la leggerezza nel riceversi e riprendere l’azione senza interferire nell’impulso.

Guardate un percorso di Gabriele e proverete quello che la musica vi ha dato. Classica, Rock, Country, non importa quale …. ma musica.

Una sinfonia che, giorno per giorno, aggiunge un nuovo strumento, un intervento di un suono diverso. Un accrescimento della struttura propria di un’opera pronta per entrare in palcoscenico.

Guardate un percorso di Gabriele, ma non limitatevi a guardarlo ….. ascoltatelo.

E sentirete la musica.

Fabrizio Bonciolini e Susanna Fusco

12 marzo 2018

photo credit : Equestrian Insight

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *