GUIDO FRANCHI – Si allarga l’orizzonte

La vittoria nel Gran Premio Young Rider dello Csio giovanile di Gorla non è che l’ultima perla collezionata da Guido Franchi nella sua carriera. Una perla che si aggiunge al già lungo collier e che ha il sapore di un trampolino proteso verso l’alto.

La vittoria è arrivata con Egbert, cavallo da poco affidato alle cure di Guido e del suo tecnico, Matteo Giunti, da Piergiorgio Bucci. E’ proprio Pi.Gi a rilasciarci questa dichiarazione sulla performance di Guido e Egbert:

Sono contentissimo. Guido oltre ad avere un talento straordinario è anche un bravissimo ragazzo ed è davvero un piacere aver intrapreso questa strada. Egbert da me faceva il terzo o il quarto cavallo e ho pensato che con un cavaliere così avrebbe potuto dare il meglio di se. Non mi sbagliavo. Sono contento soprattutto che una performance di questo livello sia arrivata prima del previsto.

Ma c’è un’altra novità che potrebbe influire in maniera decisiva sulla carriera del talento Toscano.

Questa novità ha il nome e il volto di una Signora Americana, Denise Wilson, che ha deciso di iniziare una collaborazione col team capitanato da Matteo Giunti e che ha in Guido il “terminale” da gara.

La collaborazione è iniziata nel migliore dei modi, con l’affidamento di un cavallo di otto anni, Vittus, che proprio a Gorla, sotto la sella di Guido, ha ottenuto un primo e un secondo posto.

Abbiamo raggiunto la Signora Wilson e abbiamo chiacchierato un po’ con lei.

  • Signora Wilson, innanzitutto ci racconti di lei e della sua attività nel mondo equestre.

 La mia attività negli Stati Uniti era focalizzata sull’ allevamento e sulla vendita di cavalli. Da circa due anni e mezzo mi sono trasferita in Europa dove ho avuto un’esperienza inestimabile lavorando per Stephex e per Pieter Devos. Poi ho avviato la mia scuderia,  orientata all’allevamento di cavalli di qualità massima e, speriamo, altamente performanti.

Denise Wilson in azione

  • Come ha conosciuto Matteo Giunti?

Conosco Matteo  da diversi anni a causa, ovviamente, di  alcuni cavalli. Da quando mi sono trasferita in Europa i nostri contatti si sono intensificati e abbiamo costruito una solida base di fiducia, oltre che di amicizia. Parlando, abbiamo scoperto di avere obiettivi molto simili e analoga visione dello sport equestre che deve essere basato su serietà, programmazione e lavoro. Abbiamo trovato il punto d’incontro e sono orgogliosa di aver finalmente iniziato questa collaborazione.

  • E di Guido cosa ci dice? Contenta di questa prima performance col cavallo da lei affidatogli?

La fiducia e la stima per Matteo si sono trasferite a Guido. Non potrei essere più contenta di questa prima uscita e sono certa che questo sia solo l’inizio di una grande collaborazione con tutto il team. Conosco il sistema di Matteo, so come tratta e rispetta i cavalli e ho la consapevolezza del valore tecnico di Guido. I miei cavalli non potrebbero essere in mani migliori.

Denise Wilson

Un grosso in bocca al lupo a tutti gli attori di questa collaborazione, con la speranza che contribuisca in maniera significativa a portare un talento puro e cristallino come Guido lassù dove merita.

Complimenti a Piergiorgio Bucci, che ha deciso di affidare Egbert alle cure di Matteo Giunti e alla sella di Guido, facendo una scelta azzeccatissima.

“Serietà, programmazione, lavoro” (cit.Denise Wilson)  sono ingredienti essenziali per raggiungere gli obiettivi posti, ma sono anche quelli che fanno la differenza e caratterizzano un grande team.

Bravi ragazzi !

Fabrizio Bonciolini e Susanna Fusco

23 aprile 2019

Tutte le foto presenti sono state gentilmente concesse

Foto di copertina, Guido e Egbert – ©OneShot

 

 

 

About The Author

Related posts