LA LEIA. PER I CAVALLI… IL PARADISO

Nella campagna viterbese, a 80 km a nord di Roma, si trova il Circolo Ippico della Leia; la struttura sorge all’interno dell’azienda agricola Ascenzi, una tenuta di 800 ettari che si occupa da generazioni di agricoltura e allevamento.
La sua gentile proprietaria, Maria Gabriella Ascenzi, ci accoglie nella sua casa e ci presenta questo splendido paradiso per i cavalli.

Leia 1

 

Il circolo ippico, oltre a svolgere la normale attività di scuola di equitazione, offre ospitalità per i cavalli a riposo negli ampi pascoli che circondano gli impianti sportivi. In questo ambiente trovano la loro giusta dimensione i cavalli che devono concludere la loro attività agonistica: dopo un periodo di ambientamento in paddock, vengono liberati nei pascoli limitrofi, in modo da restare sotto lo sguardo quotidiano dei conduttori, ma liberi di tornare alla vita del branco.
I cavalli sono sempre sotto l’occhio vigile di chi fa con passione e amore questo lavoro da sempre ed anzi lo ha trasformato in una missione.

Leia 4

Inizialmente l’attività equestre concerneva soltanto l’allevamento dei cavalli maremmani “della Leia”, con la gestione degli accoppiamenti, le nascite, la doma e l’addestramento dei puledri. In seguito ha prevalso l’attività di istruzione vera e propria ed ora il Centro Ippico della Leia è una scuola di equitazione proiettata verso la specializzazione in varie discipline, dal salto ostacoli al completo, all’endurance. Ma non vengono tralasciati il turismo equestre e le semplici passeggiate nel variopinto panorama della macchia mediterranea. La struttura offre anche l’agriturismo in casali, con camere in b&b.

Leia 3
Chi volesse approfittare di questo meraviglioso posto per il proprio cavallo, sarà accolto con simpatia da Gabriella, la quale prevede un trattamento speciale per gli amici di Equideando.
Se desiderate contattare Gabriella per maggiori informazioni, lo potete fare all’indirizzo mail gabriellascenzi@bicoca.it. Vi aspetta! Anzi…. Aspetta i vostri cavalli!

Gabriella

Gabriella Ascenzi

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *