LO SPOSTAMENTO

Una delle intenzioni del Presidente Di Paola è quella di togliere la tassa annuale agli istruttori. 

Provvedimento che, assieme ad altri, fa parte del “contratto con gli elettori”, per la scadenza “a sessanta giorni”, anzi…è il primo punto in assoluto del contratto stesso

Marco Di Paola, nell’annunciare il suo contratto dice:

……..mi impegno a scadenze precise a realizzare – tra l’altro – alcune attività concrete ……..”

Ora, ieri sera, se non sbaglio, leggo un commento di un fervido supporter della nuova Presidenza che, sono sincero, mi ha lasciato un po’ perplesso. E cioè :

“……certo che cambiare, rimborsare, variare il bilancio preventivo ecc non è una cosa semplicissima. D’altronde mi sembra logico che se uno subentra in corsa faccia i cambiamenti dall’anno successivo”

Allora. In primo luogo penso che prima di fare una promessa, soprattutto se elettorale, vadano considerate tutte le variabili che potrebbero, in qualche modo, impedirne l’attuazione. Il Presidente e il suo staff sapevano benissimo che sarebbero “subentrati in corsa” e quindi questa non può essere una scusante.

Poi. L’esternazione del supporter va contro a quanto dichiarato dal Presidente. Infatti nel contratto con gli elettori, il Presidente dice : “MI IMPEGNO A REALIZZARE” e, realizzare, non vuol dire “spostare all’anno successivo” ma fare subito!! 

Al di la di questo, penso che il Presidente – il nostro Presidente – tenga fede a quanto promesso, senza postergazioni e rinvii ….. D’altra parte non più tardi di un paio d’ore fa, lui stesso ha dichiarato che la nostra è “una Federazione sana” e quindi “nulla osta” o “nulla dovrebbe ostare”.

Fabrizio Bonciolini

07 febbraio 2017

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *