NUOVO STAGE DI ERIC LOURADOUR AL GESE

Si è appena concluso al GESE di Bologna il nuovo stage di Eric Louradour, dedicato ai giovani: juniores, young riders e pony.

Come d’abitudine, abbiamo chiesto il parere a chi ha assistito. Questa volta, al Sig. Zanini, Presidente del Centro e “ippobabbo” di alcuni giovani partecipanti, e a Juan Carlos Garcia, che non ha certo bisogno di presentazione quale cavaliere, in questo caso nella sua veste di direttore Tecnico del centro.

– Signor Zanini, qual è il suo parere su questo stage?

“Il parere non è strettamente mio, nonostante abbia montato a cavallo,  ma di tutti i partecipanti: sono rimasti tutti più che soddisfatti: entusiasti! Sia i ragazzi sia gli istruttori.

Eric ha insegnato l’equitazione “elementare”. Tale, in senso positivo e migliorativo. Ha spiegato come montare bene: nel modo corretto. Ha curato moltissimo la posizione in sella, la vecchia posizione che una volta insegnavano i marescialli e i colonnelli, istruttori nelle scuole di equitazione.

Ha insegnato a galoppare in avanti, con un buon ritmo. Quindi ha fatto lavorare i ragazzi su un piccolo percorso di ostacoli bassi. Dapprima al galoppo contenuto. Quindi alla velocità di 400 metri al minuto. Qui sono venute le difficoltà ed Eric ha corretto ciascuno per gli errori commessi dallo stesso. Le lezioni sono state tenute ai ragazzi tutti insieme, ma poi Eric ha spiegato ad ognuno di loro, ed è salito sui loro cavalli mostrando cosa e come dovevano fare.

Anche gli istruttori sono rimasti davvero contenti ed entusiasti. Da martedì, giorno in cui è terminato lo stage, almeno setto o otto soci che hanno assistito mi hanno chiesto di organizzare altri stage con Eric, per coloro che non hanno partecipato.

E’ stato davvero uno stage entusiasmante!

Se dovessi dare un voto direi: ottimo!”

Ed ora il tecnico Juan Carlos Garcia: cosa ci può raccontare dello stage di Eric?

“Eric è un tecnico molto capace e valido. Cura le basi dell’equitazione. Ha fatto un passo indietro per spiegare le basi e ha seminato perché queste possano essere durature per i ragazzi. Ha detto cose semplici, molto facili da capire e per questo a volte forse un po’ trascurate.

Ha puntato soprattutto sul lavoro in piano, andando in profondità per ottenere un programma duraturo.

Io stesso ho ascoltato volentieri per assorbire a mia volta e poter trasmettere meglio nel corso degli stage che tengo.”

Ringraziamo di cuore il Signor Zanini e Juan Carlos Garcia per averci dedicato un po’ del loro tempo e per averci fatto partecipi della loro esperienza. E con l’occasione facciamo il nostro “in bocca al lupo” a tutti i giovani partecipanti per il loro futuro equestre, augurando loro di fare tesoro di tutte queste esperienze affinché li portino a diventare veri uomini di cavalli!

Susanna Fusco e Fabrizio Bonciolini

Novembre 2016

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *