Pasquale Datena: “Ciao Principessa” – Lady Landor ritirata dalle competizioni

Arriva un momento in cui, pur col groppone in gola, si dice basta.

Domenica, ad Atina, Lady Landor ha saltato il suo ultimo Gran Premio. Da ora in poi, non più campi con ostacoli numerati da saltare senza fare errore e il più velocemente possibile. Da ora in poi solo ampi paddock in compagnia dei puledri … i suoi.

Ed è il modo più bello per ritirare un cavallo. Non perchè infortunato, non perchè l’usura consigli di dire stop, niente di tutto questo. Lady Landor sta benissimo e, a fronte dei suoi diciotto anni, è una cavalla che ancora tanto poteva dare. Ma Pasquale, per riconoscenza e affetto ha deciso che Lady Landor meritava il giusto riposo e una carriera da mamma che, tra qualche giorno, la porterà a ricevere Diamant de Semilly.

Inutile elencare qui gli ottimi risultati ottenuti da Pasquale e Lady Landor. Non è il momento e, chi la conosce, sa cosa e come. Qui c’è spazio solo per la figura di una cavalla che tanto ha dato al suo cavaliere e che oggi viene ripagata così come sarebbe doveroso per tutti i nostri compagni di avventura. Il paddock.

A Lady Landor viene tolta la sella e finisce l’era di un binomio consolidato e vincente. Ma il caso, il destino o chiamatelo come volete, è preciso e puntuale ad inviare i suoi segnali.

Domenica ad Atina c’è stato un ideale passaggio di consegne. Si perchè il Gran Premio, l’ultimo di Lady Landor, l’ha vinto Pasquale, in sella a Folkert, che ora è pronto a raccoglierne l’eredità.

Lady Landor non avrà uno di quei ritiri scenografici, effettuati in qualche location equestre di gran richiamo, con l’occhio di bue che la segue nel suo ultimo giro d’onore.

Bene, vorremmo farlo noi, da queste pagine, virtualmente, perchè lo merita, così come lo meriterebbero tutti quei cavalli che a fine carriera lasciano le arene di qualsiasi specialità, a qualsiasi livello.

E Pasquale, oggi, saluta così la sua Principessa:

Non posso far altro che dirti mille volte grazie….sarai sempre nel mio cuore …. e so che ora, ad ogni gara, da casa, ci sarà un sostegno in più. Goditi il tuo meritato riposo e soprattutto i tuoi figli, che tra un pò arriveranno. Grazie Lady !!

Ciao Lady, buona vita.

Fabrizio Bonciolini e Susanna Fusco

26 marzo 2018

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *