Pierfrancesco Pelliccione – L’Emiro di Avezzano a Dubai

NoLimits Jumping.

Questo il nome che Pierfrancesco Pelliccione, romano d’origine, marsicano d’adozione, ha dato al suo team.

La, ad Avezzano, in provincia dell’Aquila, nelle strutture della PC Horses, Pierfrancesco sta cercando di costruire qualcosa di importante.

L’Abruzzo è terra un po’ carente per l’equitazione. Poche strutture, pochi concorsi e, di conseguenza, pochi Cavalieri (e amazzoni) che possano o riescano ad affacciarsi nei “giri” che fanno audience.

E allora a Francesco, che questa terra la ama, viene in mente una cosa, un progetto. Trovare sbocchi dalla parte opposta del “triangolo” magico dell’equitazione (Belgio, Olanda e Germania) dove tanti nostri connazionali lavorano, montano, con buoni, anzi, ottimi risultati.

Dubai. Perla degli Emirati. Grazie al contatto con Ilaria Zavarise, Italiana qui trasferita per lavoro, Pierfrancesco inizia una collaborazione che lo porta a fare “il pendolare”. Sale su un aereo, si ferma a Dubai per una decina di giorni al mese , monta in concorso e tiene stage agli allievi che lo aspettano, per lo più figli di occidentali negli Emirati per lavoro e qualche locale, poi di nuovo in Italia a “sviluppare” e portare avanti il commercio.

Francesco vorrebbe fare di Avezzano un “polo” equestre importante, punto di riferimento per la regione e anche oltre dove, la sua esperienza e la sua caparbietà imprenditoriale, faccia collimare interscambi di esperienze e di progressi agonistici, magari portando i suoi allievi di stanza a Dubai a fare qualche tour qui, in Italia e, perché no, viceversa, riuscendo a portare  cioè i suoi allievi Italiani negli Emirati. Esperienza e crescita, voglia di fare … di fare qualcosa di buono, di costruttivo, di indelebile, per far saltare fuori qualcuno che merita di andare avanti, qualcuno che merita di provarci.

E il commercio. Il commercio per tenere viva l’attenzione e la curiosità su questo team. Il commercio per valorizzare cavalli e fornirli la dove di domanda ce n’è pubblicizzando, perché no, anche l’allevamento nostrano, cercando di costruire un’autostrada che colleghi Avezzano a Dubai.

Dopodomani parte, Pierfrancesco. Lo attende un concorso e lo attendono i suoi allievi che speriamo, un giorno, di veder saltare nei nostri circuiti, nei nostri nazionali, nei nostri CSI.

Parte portando con se, oltre l’esperienza e la voglia di fare, anche i suoi sponsor, che con lui hanno sposato un progetto: Equisafe Protection, Vinci Da Vinci, Hippofab, Candioli, Roeckl, L’Atelier del Cassone.

Ci prova, Pierfrancesco e a noi non resta che seguirlo, oltre che augurargli un grosso “in bocca al lupo”, per tutto.

Fabrizio Bonciolini e Susanna Fusco

05 novembre 2019

Le foto pubblicate sono state gentilmente concesse da Pierfrancesco Pelliccione

 

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *