SARDEGNA JUMPING TOUR – A Tanca Regia va in onda la seconda puntata.

Si apre venerdì a Tanca Regia (Oristano) il secondo weekend del Sardegna Jumping Tour di salto ostacoli. In palio 100 mila euro tra concorso nazionale a 6 stelle e Trofeo dei Nuraghi per cavalli sardi.

Chi riuscirà a detronizzare Natale Chiaudani? L’ex olimpionico è stato il protagonista principale dello scorso weekend vincendo la C145 Gran Premio a due manches (dove ha centrato pure il terzo posto), la C135 a tempo (suo anche il secondo posto) e la C135 a fasi consecutive. I suoi avversari più pericolosi, capaci di vincere una o due delle gare più importanti del primo weekend nell’azienda di Tanca Regia, vicino ad Abbasanta, sono il romano Andrea Pomponi, il grossetano Gabriele Grassi e il colombiano naturalizzato Andres Peñalosa, vincitore di uno dei due Gran Premi nell’edizione passata.

Senza trascurare i cavalieri sardi che sono andati sul podio o immediatamente vicino, come Gianleonardo Murruzzu, Enrico Carcangiu, Thomas Dastara, Sara Salaris e Andrea Guspini, quarto nel Gran Premio con Ocean Girl, sella italiano allevato nell’isola da Alessandra Diaz.

Andrea Guspini

E in aggiunta alle competizioni del concorso a 6 stelle, c’è attesa per conoscere quali sono i migliori cavalli nati e allevati in Sardegna nelle categorie di 4, 5, 6 anni e 7 anni e oltre. Il Trofeo dei Nuraghi, con 56 mila euro di montepremi, è nato infatti proprio per rilanciare l’allevamento isolano, come ha ben compreso la Regione Sardegna e l’assessorato dell’Agricoltura che hanno finanziato la manifestazione. Basti dire che dopo le prime due edizioni del Sardegna Jumping Tour c’è stato un importante risveglio del mercato e sono stati venduti decine di puledri di tre anni e mezzo.

Insomma, ci sono tutte le premesse perché l’evento organizzato dal Comitato Regionale Fise e dall’Agris(l’ingresso è gratuito) offra ancora spettacolo e richiami non solo il pubblico degli appassionati. Domenica erano ben oltre il migliaio gli spettatori presenti negli impianti di Tanca Regia, che hanno ospitato anche una gara di Dressage.

Giampiero Marras

photo by Pasquale Corbinzolu

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *