TRYON – WEG – La squadra del Reining fuori dal podio – Caos Endurance

Entrare in Conclave da Papa ed uscirne Cardinali.

Questo un pò quello che è successo alla nostra squadra del Reining.

I nostri ragazzi, viste le loro grandi qualità e bravura, partivano tra i favoriti, ma, purtroppo, non sono andati al di la del sesto posto, in coabitazione con la Francia.

659.5 Il risultato totale ottenuto da Gennaro Lendi (Spat Topsail Bar), Manuel Cortesi (PC Sliderina For Me), Pierluigi Chioldo (Gun At The Gate) e Mirko Midili (Arc Sparkle Magnetic), contro i 681 ottenuti dagli Americani, che conquistano la medaglia d’oro, i 671.50 del Belgio, argento ed i 666.50 della Germania, bronzo.

Questa performance sotto le attese nulla toglie al valore assoluto dei nostri rappresentanti. Il Campionato, pur essendo tale, è una gara singola e ci sta che quel giorno, proprio quel giorno, qualcosa non giri per il verso giusto.

C’è ancora l’individuale, dove ci sono buone possibilità di risalita.

Forza Ragazzi !!

La classifica a Squadre del Reinig

http://www.longinestiming.com/#!/equestrian/2018/1587/html/en/longinestiming/resultlist_R1T.html

 

Caos totale invece per quanto riguarda l’Endurance.

Gara sospesa poi reiniziata e poi annullata definitivamente. Partenze da posti diversi, tempi di riposo diseguali tra i partecipanti, ed infine la decisione, alquanto singolare, della Giuria di annullare la gara a 20 chilometri dalla fine, addebitando l’annullamento alle condizioni climatiche …. per il benessere dei cavalli! Sono unanimi le critiche per questa decisione. Il mondo Endurance si scaglia contro l’organizzazione, definita come approssimativa e non competente. Ad alzare i toni sono soprattutto gli Spagnoli, che stavano dominando la gara.

Non è un bel modo per iniziare un Campionato del Mondo e, alla prima grossa criticità, l’organizzazione messa in piedi da Mark Bellissimo non ha retto.

La presa di posizione, molto dura, di parecchi dei partecipanti ha ragione di essere e la motivazione ufficiale ha tutta l’aria di essere una giustificazione con basi poco solide. La sensazione è che la cosa non finisca qui.

Fabrizio Bonciolini e Susanna Fusco

13 settembre 2019

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *